L’autunno è una stagione magica! Perfetta per organizzare un matrimonio. Si tratta di un periodo particolarmente eclettico, che va dalla fine di settembre (abbiamo da poco superato l’equinozio d’autunno, durante il quale la durata del giorno è uguale a quella della notte), fino alla fine di Dicembre. É un periodo che abbraccia varie fasi climatiche, dalle giornate ancora calde/tiepide a fine settembre, a quelle molto brevi e fredde tipiche di Dicembre. Se avete deciso di sposarvi dopo l’estate, sfruttando i colori, i sapori e i profumi di questa meravigliosa stagione, sappiate che avrete a disposizione una gamma molto ampia di idee e spunti dalle quale trarre ispirazione per le partecipazioni di nozze, i menù ricevimento e gli addobbi di chiesa e location.

Quando il tempo ci permette ancora di sceglierepartecipazioni di nozze

Abbiamo visto che l’autunno, durando dalla fine di settembre a quella di dicembre, ci mette a disposizione una gamma climatica piuttosto ampia. Alla fine di settembre, inizio ottobre, sarà ancora possibile beneficiare di calde, o perlomeno tiepide, giornate, durante le quali la cerimonia in una location all’aria aperta, sarà ancora piacevole e possibile. Mentre alla fine di dicembre, avvicinandoci al Natale e alle basse temperature, sarà meglio optare per degli spazi al chiuso.
Un ruolo importante viene coperto anche dal territorio stesso. Se vivete in una località montana, sicuramente sarà più probabile che in questa stagione dobbiate affrontare nebbia, piuttosto che pioggia. Meglio quindi optare per ambientazione al chiuso. Chi invece ha la fortuna di vivere in località di mare, ad esempio, potrebbe ancora avere la fortuna di sfruttare a pieno qualche bellissima giornata di sole pieno, che riscaldi sposi ed invitati, perlomeno fino a sera.

Decorazioni di matrimonio autunnali

Le decorazioni autunnali per un matrimonio sono tra le più belle e scenografiche. Possono vantare una gamma di colori molto forte e di sicuro impatto. Inoltre l’autunno mette a disposizione numerosi prodotti naturali, fonte costante di ispirazioni per le varie decorazione. Ghiande, castagne, melograni, ecc… solo alcuni esempi, per citare i più comuni. Ma anche le foglie stesse, colorate nelle varie gradazioni del rosso, del giallo e dell’arancione, possono creare degli effetti cromatici stupefacenti. Effetti che possono essere ripresi e sfruttati nelle stesse partecipazioni di nozze, piuttosto che negli addobbi delle panche in chiesa o sui tavoli del ricevimento. Immaginate ad esempio di scegliere per le partecipazioni di nozze delle riproduzioni artistiche in acquarello di foglie rosse/gialle/arancioni di acero americano. Le stesse gradazioni di colori (o addirittura lo stesso soggetto) potete utilizzarle per la grafica dei menù ricevimento, dei segna posto e dei libretti messa. Non solo! Come centro tavola potete farvi realizzare delle meravigliose composizioni miste foglie/fiori, coloratissime e vivaci che vadano a braccetto con quelle scelte per le panche della chiesa.
Questa è solo una delle tante idee che potreste sfruttare.
La stessa “filosofia” potete applicarla utilizzando ad esempio le ghiande, piuttosto che i frutti di melograno.

partecipazioni di nozzeLe prelibatezze del menù autunnale

La stagione dell’autunno ha anche un altro grande vantaggio: la varietà culinaria che offre. Le pietanze tipiche di questa stagione che si possono scegliere e far cucinare per i nostri ospiti, sono molte e rappresentano delle vere leccornie.
Come non citare, ad esempio, i funghi, o la regina indiscussa dell’autunno: la regina zucca. O ancora le castagne, piuttosto che i melograni stessi. Tutti prodotti tipici di questo periodo, che possono essere utilizzati sia in ricette dolci, piuttosto che salate. La varietà è ampia e grazie a tutte queste pietanze, il vostro menù ricevimento, sarà un susseguirsi di gustosità indimenticabili.
Il menù ricevimento autunnale potrà essere sia caldo che freddo e non necessariamente composto da piatti e portate pesanti. Inoltre con l’autunno, vi ricordiamo, che arriva anche il “vino novo”, il vino novello. Amabile, dolciastro e perfettamente abbinabile ai piatti di un menù di nozze autunnale. Pensate a questo punto di personalizzare al massimo il vostro ricevimento scegliendo un buon vino novello, stampando un’etichetta bottiglia personalizzata con il tema del vostro matrimonio, da regalare agli invitati, o semplicemente da mettere in tavola.

Visto che siamo in vena di citazioni, rammentiamo anche il re delle tavole italiane: l’olio. In autunno viene proposta la produzione dell’olio novo, “pizzichino” e saporito, perfetto da presentare semplicemente su crostini di pane arrostiti tra i vari antipasti. La stessa idea dell’etichetta bottiglia personalizzata del vino, la potete sfruttare anche per le bottiglie d’olio novo.
Potete scegliere di creare per i vostri ospiti e per l’occasione speciale un tipico menù ricevimento autunnale dai mille sapori e dal gusto indimenticabile. Ne rimarranno tutti molto soddisfatti, credeteci.

Un servizio fotografico da urlo

In autunno le foto del vostro matrimonio, saranno incredibili. Complici le ambientazioni da favola, i colori e le atmosfere, alle volte nostalgiche, i vostri fotografi tireranno fuori degli scatti fantastici. Anche in questo caso vi consigliamo di sfruttare tutto quello che madre natura ci mette spontaneamente a disposizione. Ad esempio, riprendendo il tema foglie d’acero colorate, fatevi realizzare un coloratissimo arco di foglie sotto il quale immortalare con uno scatto un vostro bacio. Oppure, create delle piccole e simpatiche coroncine di foglie e ghiande con le quali ornare la testa di tutte le vostre damigelle e la vostra per uno scatto coordinato autunno.
Non parliamo poi delle naturali ambientazioni che i vari panorami italiani ci offrono. Se avete scelto una location di campagna, piuttosto che boschiva, il gioco è fatto e non avrete bisogno altro che degli alberi per completare il vostro album di matrimonio.